Nuova stagione NBA da ottobre 2018 ad aprile 2019

NBA-stagione-2018-19

Il 15 di ottobre 2018 è partito il Roster con le nuove regole della stagione NBA 2018/2019. In programma 11 gare e 1230 partite con l’ultima giornata del calendario NBA il 10 aprile 2019.

 

Il totale delle partite nel calendario NBA 2018/19 sono 1230 con 30 squadre, 15 della Eastern Conference e 15 della Western Conference. La stagione, aperta con Boston Celtics contro i Philadelphia 76ers al TD Garden Boston il 16 ottobre 2018, chiuderà con i Sacramento Kings contro il Portland Trail Blazers il 10 aprile 2019.

Questa sarà anche l’ultima stagione dei Golden State Worriors all’Arena di Oakland, la prossima stagione giocheranno a San Francisco. Invece questo 18 ottobre James LeBron ha debuttato con la nuova squadra, i Los Angeles Lakers.

Rimane in programma anche l’unico appuntamento in Europa, sempre a Londra alla O2 Arena, il 17 gennaio tra New York Knicks e Washington Wizards.

Trova qui il calendario completo delle partite NBA stagione 2018/19.

 

Playoff NBA 2018/19

Sicuramente, la fase più interessante della stagione scatta con i Playoff il 13 aprile 2019. Per le 16 squadre, otto Nella Eastern Conference e otto nella Western Conference, inizia la sfida finale per la conquista dell’anello NBA.

Le altre 14 squadre, escluse dai playoff, parteciperanno alla lotteria del 14 maggio 2019 per l’ordine al Draft NBA 2019 a Chicago.

 

Le finali NBA

La finale sarà tra la migliore squadra della Eastern Conference e la numero uno della Western Conference. La squadra con il miglior record stagionale avrà come vantaggio il fattore campo, con una serie di gare giocate dopo il modello 2-2-1-1-1.

Le finali iniziano il 30 maggio 2019 con gara -1, la squadra che vince 4 gare si aggiudica l’anello NBA. Nel caso nessuna delle squadre raggiunge 4 vittorie si giocano tutte e sette le gare, l’ultima nel calendario è il 16 di giugno.

 

Le nuove regole della stagione NBA

Sono state annunciate il 21 settembre 2018 le 3 principali modifiche al regolamento del campionato NBA. Il Board of Governors ha deciso le seguenti 3 modifiche:

  1. Il cronometro di 24 secondi diventa 14 in caso di rimbalzo offensivo, fallo sulla palla vagante della difesa e in caso di possesso offensivo e rimessa laterale dal fondo.
  2. Sarà semplificato il “clear path foul”, l’interpretazione degli arbitri per il fallo in campo aperto.
  3. La terza riguarda arbitri e tifosi per il “comportamento ostile”, la valutazione di quanto è successo sarà effettuata con l’aiuto dell’instant replay.

About Miriam Tournon

Miriam Tournon ha lavorato per anni come giornalista su stampa, web, radio e TV, per seguire poi una carriera nel mondo digitale. Ha gestito progetti in tutti i settori per vari web agency ma anche campagne advertising sui motori di ricerca e social media, outbound marketing, inbound marketing, organizzazione eventi e comunicazione di impresa. Da più di 5 anni, Miriam, si dedica al content marketing nel contesto dell' Inbound Marketing e all'analisi di mercato e CRM. Attualmente è attiva nella SEO, content marketing e web marketing. La passione per lo sport e per il tennis in speciale l'ha reso un blogger di valore per Betlive5k.IT.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.