Stagione MotoGP 2019, team, piloti e calendario

Piloti-Team-partenza-Motomondiale2019

La griglia di partenza della nuova stagione del Motomondiale 2019 è pronta. I piloti sono da tempo impegnati con i team ufficiali ed i team satellite. Con il nuovo team Yamaha i piloti italiani in pista sono sette.

 

Prima dell’ultima gara del Motomondiale 2018, al GP della Comunidad Valenciana, la FIM ha confermato la Lista Entry, ancora provvisoria, di tutte le categorie.

Calendario ufficiale Motomondiale 2019

MotoGP – L’unico cambiamento nella classe Regina è Maverick Vinales, che ha chiesto ed è stato approvato il cambiamento del numero, da #25 al #12.  Vinales ha utilizzato il numero 25 sin dal primo Mondiale in Moto3, iniziando con la stagione 2019 ha deciso di cambiarlo con la sua data di nascita, #12.

I debuttanti nella classe di massima cilindrata, Fabio Quartararo e Joan Mir mantengono i numeri utilizzati in Moto2, rispettivamente #20 e #36. Francesco Bagnaia utilizzerà il numero 63 e Miguel Oliveira numero 88.

Bradley Smith correrà con i colori della Aprilia, nella stagione 2019 sarà il terzo pilota !

Moto2 – Il team Kiefer Ricing ha confermato il pilota Lukas Tulovic e Nicolò Bulega, #11,  è stato confermato con lo Sky Racing Team VR46. Tasca racing ha confermato Simone Corsi e Forward Stefano Manzi. Mattia Pasini per momento è ancora in attesa.

Moto3 – L’unica novità è la conferma di Romano Fenati, in pista c#55, con il team Marinelli Snipers.  Makar Yurchenk, inizialmente confermato al posto di Fenati corre con il team RBA.

Lista delle scuderie presenti nella stagione 2019 in MotoGP, Moto2 e Moto3

In MotoGP parteciperanno alle gare 11 scuderie con 22 piloti, in Moto 2 ci saranno 18 team con 32 piloti e in Moto3 16 team con 29 piloti.

Piloti e Team Moto3Piloti e Team Moto2Piloti e Team MotoGP

 

TeamMotoPilota 1Naz.Pilota 2Naz.
Angel Nieto TeamKTMAlbert Arenas75SPARaul Fernandez25SPA
Bester Capital DubaiKTMJaume Masia05SPAAndrea Mingo16ITA
Boe Skull RiderKTMKazuki Masaki22JPNMakar Yurchenko76KAZ
CIP Green PowerKTMTom Booth-Amos69GBRDarryn Binder40 RSA
Estrella Galicia 0,02HondaSergio Garcia11SPAAlonso Lopez72SPA
Honda Team AsiaHondaKaito Toba27JPNAi Ogura79JPN
Kommerling Gresini HondaRiccardo Rossi54ITAGabriel Rodrigo19ARG
Leopard Racing 2HondaMarcos Ramirez42SPALorenzo Della Porta48ITA
Max Rasing TeamKTMAron Canet44SPA
Petronas Sprinta RacingHondaAyumi Sasaki71JPN John McPhee17GBR
Redox Prues TelGPKTMFilip Salac12CZE Jakub Kornfell84CZE
Reale Avintia AcademyKTMVincente Perez77SPA
Red Bull KTM AJOKTMCan Oncu61TRK
SIC58 Squadra CorseHondaTatsuki Suzuki24JPNNiccolò Antonelli23ITA
Sky Racing Team VR46KTMDennis Foggia10ITACelestino Vietti13ITA
Team OHondaTony Arbolino14ITARomano Fenati55ITA

 

 

TeamMotoPilota 1Naz.Pilota 2Naz.
Angel Nieto TeamKTMXavier Cardelus18AND Jake Dixon96GBR
American TeamKTMIker Lecuona27SPAJoe Roberts16USA
Dynavolt Intact GPKalexTom Luthi12SWIMarcel Schrotter23GER
EG 0,0 Marc VDSKalexAlex Marquez73SPAXavi Vierge97 SPA
Federal Oil Gresini Moto2KalexSam Lowers22GBR
Forward Racing TeamMV AgustaStefano Manzi62ITADominique Aegerter77SWI
Idemitsu Honda Team  KalexDimas Ekky Pratama20RI Somkiat Chantra35THAI
Italtrans Racing TeamKalexEnea Bastianini33ITAAndrea Locatelli05ITA
Kiefer RacingKTM Lukas Tulovic03 GER
NTS RW Racing GPNTSSteven Odendaal04RSABo Bendsneyder64NED
Petronas Sprinta RacingKalexKhairul Idham Pawi89MLW
Pons HP40Kalex Augusto Fernandez40ESP Lorenzo Baldassarri07ITA
Red Bull KTM AJOKTMJorge Martin88SPABrad Binder41RSA
Red Bull Tech 3 RacingKTMMarco Bazzecchi72ITAPhilipp Ottel65GER
Sag Team2KalexRemy Gardner87AUSTetsuta Nagashima45JPN
Sky Racing Team VR46KalexLuca Marini10ITANicolò Bulega11ITA
Speed Up RacingSpeed UpJorge Navarro09SPAFabio Di Giannantonio21ITA
Tasca Racing Scuderia  KalexSimone Corsi24ITA

 

TeamMotoPilota 1Naz.Pilota 2Naz.
Alma Pramac RacingDucatiJack Miller43AUSFrancesco Bagnaia63ITA
Aprilia Racing  GresiniApriliaAndrea Iannone29ITAAleix Espargarò41SPA
Ducati TeamDucatiAndrea Dovizioso04ITADanilo Petrucci09ITA
LRC Honda TeamHondaCal Crutchlow35GBRTakaaki Nakagami30JPN
Red Bull Tech 3 KTMKTMHajyzh Syarhin55MALMiguel Oliveira88POR
Yamaha Factoring RacingYamahaValentino Rossi46ITAMaverick Vinales12SPA
Petronas Sprinta TeamYamahaFranco Morbidelli21ITAFabio Quartararo20ITA
Reale Avintia RacingDucatiTito Rabat53SPAKarel Abraham17CZE
Red Bull Factory RacingKTMJohann Zarco05FRAPol Espargarò44SPA
Repsol Honda TeamHondaMarc Marquez93SPAJorge Lorenzo99SPA
Team Suzuki EcstarSuzukiAlex Rins42SPAJoan Mir36SPA

Nuove regole per il Motomondiale 2019

Per la nuova stagione del Motomondiale 2019 cambiano alcune regole. Grand Prix Commision, riunita a Sepang durante il GP di Malesia 2018 ha introdotto delle novità riguardo le centraline elettroniche, i caschi e i materiali per i freni.

  • I dati dalle centraline elettroniche possono essere scaricati solo dal Direttore Tecnico per controllare la conformità dei regolamenti FIM e devono essere eliminati subito dopo il controllo.
  • Tra la dichiarazione della temperatura ambientale e l’inizio della gara possono passare al massimo 75 minuti, invece di 60 minuti.
  • La Commissione ha approvato le nuove regole per i caschi e ha stabilito dettagli più specifici per i materiali utilizzati per i tubi e le pompe dei freni.
  • Un’altra novità è l’aumento delle multe per chi supera i limiti di velocità nella corsia dei box.

 

MotoGP 11 scuderie e 22 piloti

Dopo mesi di trattative ufficiali e ufficiose i giochi del Motomondiale 2019 sono fatti. Dopo il Gran Premio di Valencia le squadre cambieranno, vediamo come!

 

Honda, vincitrice del campionato 2018 classe costruttori

Il Team della HRC ha conquistato tre titoli mondiali 2016, 2017 e 2018 con Marc Marquez e ha rinnovato con il pilota spagnolo per altri due anni.  I vertici della casa giapponese hanno deciso solo nella seconda parte della stagione del 2018 chi sarà il compagno di squadra del campione iridato.

Dopo che si è capito che Dani Pedrosa lascia la Honda sono stati presi in considerazione Johann Zarco, Joan Mir per fermarsi al 5 volte campione del mondo Jorge Lorenzo.  Sembra il massimo che il team della HRC possa mettere in pista, due campioni che porteranno in gara la Honda RC213V. La domanda è: sarà facile gestirli?

 

Yamaha, ha passato una stagione piena di problemi tecnici

In casa Iwata tutto come prima, già dall’inizio della stagione 2018 Maverick Vinales aveva dichiarato di rimanere in Yamaha per altre due stagioni. Subito dopo, alla prima gara del calendario MotoGP in Qatar, arriva anche la conferma di Valentino Rossi per altre due stagioni.

Nonostante sia stato un anno difficile alla fine la Yamaha è salita sul primo podio in Australia con Vinales. Valentino è riuscito a mantenere la problematica M1, per la quale Iwata è arrivata anche a chiedere scusa ai due piloti, tra i primi posti in quasi tutte le gare. Immaginiamo cosa faranno i due piloti con una moto competitiva nella prossima stagione.

 

Ducati, diventata la più veloce della MotoGP

Il mercato piloti 2019 è stato sicuramente più movimentato per la casa di Borgo Panigale. Dopo lunghe trattative Ducati conferma con Andrea Dovizioso, per garantire le richieste economiche del pilota italiano è dovuto intervenire un nuovo sponsor, Philip Morris.

Per l’altro pilota della squadra ufficiale Ducati non sono mancate le sorprese. Dopo 25 milioni spesi e solo una stagione e tre podi, la casa italiana ha deciso di rinunciare a Jorge Lorenzo. Già dalla quinta gara del Motomondiale 2028 lo spagnolo e la Ducati sapevano che alla fine stagione le loro strade si dividono. Al posto suo è stato ingaggiato Danilo Petrucci, dal team Alma Pramac Racing. Stranamente, subito dopo, Lorenzo ha iniziato a vincere!

Avrà fatto bene avrà fatto male il vertice di Borgo Panigale? Lo vedremo nella prossima stagione.

 

Suzuki, mercato difficile per la casa di Hamamatsu

La stagione 2018 è iniziata con una crisi interna nel team Suzuki tra Andrea Iannone ed i vertici dell’azienda. Con pochi risultati nel 2017 e con una serie di apparizioni nei vari tabloid, il pilota vastese ha perso credibilità. Di conseguenza al posto di Iannone in Suzuki arriverà Joan Mir, campione del mondo di Moto3 nel 2017 e pilota di Moto2 nel 2018.

Lo spagnolo avrà come compagno di squadra il connazionale Alex Rins, già in pista con la GSX-RR questa stagione.

 

Aprilia, in battuta d’arresto nel 2018

Il miglior risultato nel 2018 della casa di Noale è stato un nono posto con Alex Espargaro. Lo spagnolo rimarrà ad Aprilia affiancato da Andrea Iannone.

Con l’esperienza di Alex Espargaro con la RS-GP della Aprilia e di l’esperienza Iannone in MotoGP, prima in Ducati e poi in Suzuki, promette una buona squadra. Se aggiungiamo la determinazione di migliorare della casa di Noale possiamo prevedere solo buoni risultati.

 

KTM, la terza stagione in MotoGP

In MotoGP da due stagioni, la KTM ha molta esperienza nel mondo delle gare motociclistiche in Moto2 e Moto3. La casa di Mattighofen è fiduciosa nella sua esperienza e nelle sue scelte. Per la nuova stagione rinnova con Pol Espargarò e rinuncia a Bradley Smith. Il nuovo acquisto della KTM è Johann Zarco, valutato grazie ai nuovi successi ottenuti con Tech 3 della Yamaha.

 

Team satellite e privati

Il resto dei team sono privati, alcuni in collaborazione con le case costruttrici alcuni indipendenti.

Il Team Alma Pramac Racing porterà in gara le Ducati anche nel 2019. Le Desmosedici GP sarano guidate da Jack Miller, riconfermato per la stagione 2019, e dal new entry Francesco Bagnaia, fresco campione del mondo di Moto2.

Altre due Desmosedici GP saranno presenti con il Team Avintia Racing con piloti ancora non confermati. Inizialmente si veicolava il nome Alex Marquez (fratello di Marc Marquez) alla fine l’offerta è stata declinata ed il maiorchino rimane un’altra stagione in Moto 2.  Alla fine pare che le due rosse saranno guidate da Tito Rabat e Karel Abraham.

LCR di Lucio Cecchinello scende in pista come l’unico team satellite della Honda con la stessa squadra dell’anno scorso, Cal Crutchlow e Takaaki Nakagami.

Nuovo ingresso della Petronas Sprinta Team. Per Yamaha dal 2019 un nuovo team satellite, con Franco Morbidelli, il primo pilota VR46 Academy e  con il campione in Moto2, Fabio Quartararo.

Nella stagione 2019 anche KTM ha un team privato, con l’unico pilota malese della classe Regina, Hafizh Syharin ed il debuttante Miguel Oliveira, Moto 2.

 

Fuori della griglia della MotoGP

Dani Pedrosa ha confermato il ritiro ed il fine rapporto con la HRC. Dopo 18 anni di Motomondiale, con un titolo in 125, due in 250, 54 GP vinti e 153 podi, il catalano ha deciso di lasciare le piste a 32 anni.

Restano fuori per mancanza rinnovo e ingaggio anche Thomas Luthi, Xavier Simeon, Scott Redding e Alvaro Bautista.  

 

Moto2 18 scuderie e 32 piloti

La classe cadetta affronterà una stagione molto importante grazie al cambiamento tecnico con Honda come unico fornitore del motore e l’introduzione dell’elettronica Magenti Marelli. Tutto questo alza il livello di competitività e di categoria.

Questa stagione riparte anche la MV Agusta dopo l’interruzione dell’incidente creato da Romano Fenati. L’ascolano tornerà a correre con la stesso team ma in Moto3.

Il campionato di Moto2 parità però senza Marinelli Team Snipers, che avrà doppia presenza in Moto3. Invece il Team Tech3 si presenta anche in Moto2 con la KTM.

 

Moto3 16 team con 29 piloti

Il Team Snipers riprende il pilota Romano Fenati, licenziato a settembre 2018 per aver afferrato il freno di Stefano Manzi in piena gara, ma lo fa partire dalla Moto3.  Lo sponsor, OCTO Telematics, ha deciso di sostenere il rilancio del pilota ascolano che ha patteggiato e scontato la sua pena con la FIM. Fenati sarà compagno di squadra di Tony Arbolino sostituendo il kazako Makar Yurchenko inizialmente scelto dal Team Snipers.

 

About Miriam Tournon

Miriam Tournon ha lavorato per anni come giornalista su stampa, web, radio e TV, per seguire poi una carriera nel mondo digitale. Ha gestito progetti in tutti i settori per vari web agency ma anche campagne advertising sui motori di ricerca e social media, outbound marketing, inbound marketing, organizzazione eventi e comunicazione di impresa. Da più di 5 anni, Miriam, si dedica al content marketing nel contesto dell' Inbound Marketing e all'analisi di mercato e CRM. Attualmente è attiva nella SEO, content marketing e web marketing. La passione per lo sport e per il tennis in speciale l'ha reso un blogger di valore per Betlive5k.IT.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.